---------------- * ----------------

Informazioni
  • Informazioni generali
  • Dove siamo
  • Contatti

    Comunicazioni
  • Area Famiglie e Studenti
  • Area ATA
  • Area Docenti

    Attività
  • Eventi
  • Rapporti con le Aziende
  • Rapporti con le Università
  • Stage in Aziende ed
    Enti Pubblici
  • Dopo il Diploma

    Documenti
  • Libri di testo
  • Orario scolastico
  • Calendario attività
  • Piani di studio
  • Piano offerta formativa (POF)
  • PTOF e PdM
  • Regolamento d'Istituto
  • Patto di corresponsabilità
  • Storia dell'ITC Arduino
  • Storia dell'ITIS Casale
  • Piano Emergenza Coordinato
  • Storia dell'IPSIA Gobetti Marchesini






  • Sezione Tecnica

    Corso Serale Chimici

    L'IIS "Gobetti Marchesini-Casale-Arduino" attiva per il periodo novembre - maggio, in orario serale, corsi per il rientro in formazione degli adulti, finalizzati in particolare al conseguimento dell'idoneità alla classe 3a dell'Istituto Tecnico.
    Il corso è indirizzato ad adulti e giovani che siano in possesso della licenza media, nonché a lavoratori stranieri che possiedano titoli di studi almeno equivalenti alla scuola media inferiore italiana rilasciati da altri Paesi.
    Ha una durata totale di circa 150 ore, per due o tre sere alla settimana. Alla conclusione dei percorsi didattici modulari attivati, i cui contenuti vertono sulle materie del biennio degli Istituti Tecnici, i corsisti sostengono l'esame di idoneità alla classe terza serale progetto SIRIO.
    L'idea-forza di questo progetto consiste in un percorso flessibile che valorizzi l'esperienza di cui sono portatori gli studenti e che si fonda sia sull'approccio al sapere in età adulta sia sull'integrazione di competenze in genere separate come quelle relative alla cultura generale e alla formazione professionale.

    Cosa si studia

    Materia

    classe III

    classe IV

    classe V

    Italiano e Storia

    5

    5

    5

    Lingua straniera (inglese)

    2

    2

    2

    Matematica

    4

    3

    2

    Chimica organica, bio-organica, delle fermentazioni e laboratorio

    4(4)

    4(3)

    3(2)

    Analisi chimica, elaborazione dati e laboratorio

    5(4)

    5(4)

    5(4)

    Tecnologie chimiche industriali, principi di automazione e di organizzazione industriale

    3

    4(1)

    6(2)

    Totale

    23(8)

    23(8)

    23(8)



    I corsi del triennio prevedono 23 ore settimanali per il settore industriale. La riduzione dell'orario e degli insegnamenti è resa necessaria dalla particolarità dell'utenza, dalla collocazione dei corsi nella fascia serale e dalla esigenza di contenere l'attività curricolare in cinque giorni, per lasciare lo spazio ad attività di recupero.



    Crediti formativi

    Altro elemento qualificante del nuovo modello formativo è quello relativo al riconoscimento dei crediti che, in linea con l'auspicata creazione di nuovi modelli formativi improntati alla flessibilità, consentiranno di realizzare percorsi personalizzati in base ai livelli individuali degli utenti.
    I crediti costituiscono il riconoscimento di competenze già possedute dagli studenti e acquisite in seguito a:

    • studi compiuti e certificati da titoli conseguiti in istituti statali o legalmente riconosciuti (crediti formali);
    • esperienze maturate in ambito lavorativo o studi personali coerenti con l'indirizzo di studi (crediti non formali).

    Il loro riconoscimento è automatico nella prima ipotesi, mentre nella seconda occorre una valutazione caso per caso sulla base di specifici accertamenti. I crediti, nei casi in cui comportino la promozione anticipata in una o più discipline, determinano anche l'esonero dalla frequenza delle materie per le quali sono stati riconosciuti.
    Essi, pertanto, consentono accessi differenziati al percorso scolastico e possono essere accompagnati da un sistema complementare di debiti. Il Consiglio di classe è l'organo collegiale che, sulla base di criteri e modalità stabiliti dal Comitato tecnico-scientifico, delibera il riconoscimento dei crediti, l'attribuzione dei debiti e il conseguente percorso individuale. Analoga delibera può essere assunta in sede di scrutinio finale: il Consiglio di classe, che decidesse la non promozione dello studente, potrebbe attribuirgli contestualmente crediti spendibili nell'anno successivo per le materie nelle quali è stata conseguita la sufficienza.

    /INIZIO\